L'anima e la scrittura

di Anja Teillard
L'anima e la scrittura
  • Nuova edizione italiana: 2015
  • 1ª edizione francese: 1949
  • 1ª edizione italiana: 1980
  • Pagine: 222
  • Formato: 17 x 24 cm
  • Isbn: 97888-98967-23-0
  • Prezzo di copertina: € 20,00
  • Sconto online: -15%
  • Prezzo di vendita online:  € 17,00

Collana

Testi classici inediti in lingua italiana oppure introvabili da anni, manuali, saggi di studiosi contemporanei: la vocazione grafologica della Epsylon trova la sua espressione nella collana Gesto grafico che vuole offrire ai suoi lettori gli strumenti per avvicinarsi, comprendere, studiare e approfondire tutti gli aspetti di questa affascinante disciplina.

Titoli già pubblicati da Epsylon Editrice nella collana Gesto grafico:

Libro

L’anima e la scrittura è un trattato di grafologia basato sulla psicologia analitica: applicando i concetti della grafologia alle teorie della psicologia del profondo, Anja Teillard supera i confini tra le diverse scuole di pensiero europee, nella convinzione che ormai la grafologia non debba più essere sviluppata in estensione ma in profondità.

La novità di questo libro – scrive Delamain nella sua prefazione – risiede pertanto nel tipo di interpretazione proposto dalla Teillard, che «mira far emergere non il carattere empirico dello scrivente ma le sue basi inconsce e la sua struttura intima».

Con un linguaggio semplice e vivace, l’autrice introduce il lettore a concetti difficili e poco conosciuti quali la libido, l’Animus e l’Anima, l’introversione e l’estroversione, le funzioni psichiche e i complessi, illustrando con molti esempi come tali concetti si manifestino nella scrittura.

Questa nuova edizione del libro è arricchita dal contributo di due importanti figure della grafologia: Nicole Boille, che è stata allieva dell’autrice e ha gentilmente concesso la riproduzione del testo Ricordo di Anja Teillard pubblicato in Oltre il bianco (Epsylon 2011); e Elena Manetti che in questo inedito, Le due anime nella scrittura di Alberto Moravia, analizza la grafia dello scrittore in epoche diverse della vita alla luce delle tipologie junghiane.

Un classico che non può mancare nelle librerie dei grafologi e degli psicologi e di quanti siano interessati a conoscere l’animo umano.

Autrici

anjaAnja Teillard nasce nel 1889 a Dorpat, in Estonia, da una famiglia di mercanti tedeschi ebrei e di intellettuali. Suo padre era il professore Ludwig Mendelssohn, scrittore ed esperto di letteratura greca classica. Negli anni Venti è allieva di Jung e di Klages, e il loro insegnamento ha su di lei un’influenza decisiva. In seguito si trasferisce in Francia dove lavora per molti anni come psicoterapeuta e come grafologa. Muore a Parigi nel 1978 dopo aver dedicato il suo lavoro all’integrazione delle due discipline per una conoscenza globale e piena dell’essere umano.